Sala C. – Tribunale, incontro convocato alla Comunità Montana. Stilato un documento

Speranza e tenacia da una parte e rassegnazione dall’altra sono questi i sentimenti che ruotano intorno alla vicenda della soppressione del Tribunale di Sala Consilina, accorpato a quello di Lagonegro in Basilicata, e trasferimento operativo dal 13 settembre come stabilito dal decreto di riforma della geografia giudiziaria italiana.
Soli due parlamentari salernitani  del Pd, Bonavitacola e Iannuzzi, i due consiglieri regionali campani Pica e Gianfranco Valiante, oltre ai sindaci del Vallo di Diano, ieri sera erano alla riunione a Padula convocata dal presidente della comunità Montana Vallo di Diano, Raffaele Accetta, sindaco di Monte San Giacomo. Al termine dell’incontro si è deciso di giocare la carta delle irregolarità che sarebbero state commesse a Lagonegro nella predisposizione della sede per ospitare gli uffici di Sala Consilina. Al termine dell’incontro è stato stilato e sottoscritto dai presenti un documento da inviare al Ministero competente.

Lascia un Commento