Sala C. (SA) – Maltempo, tracima il Tanagro. Notte di paura per gli abitanti di S.Agata

Notte di paura per alcune famiglie residenti in località Sant’Agata nel comune di Sala Consilina che si sono svegliate all’improvviso con le case invase da acqua e fango dopo che le acque del fiume Tanagro hanno tracimato in diversi punti. Pur non avendo piovuto in maniera abbondante, le acque del fiume, sono fuoriuscite dal letto fluviale visto che, dopo le alluvioni di novembre, in quel tratto non esistono più gli argini. Il fatto, in questi mesi, è stato denunciato più volte dall’ufficio tecnico comunale. E questa mattina è arrivato il furioso j’accuse del sindaco di Sala Consilina, Gaetano Ferrari: "Sono mesi, dice il primo cittadino, che denunciamo il precario stato degli argini del Tanagro nel tratto che attraversa il nostro territorio comunale. Nessuno ha mai preso provvedimenti. Siamo stanchi di tutto ciò. Le competenti istituzioni sono sorde, non ci ascoltano. Ora basta. I miei concittadini la scorsa notte hanno rischiato davvero tanto".

Lascia un Commento