Sala C. (SA) – Sei persone arrestate per rissa davanti alla Caserma dei Carabinieri

Hanno scelto il luogo meno opportuno per discutere di faccende familiari e poi azzuffarsi: il piazzale di una Caserma dei Carabinieri. Il singolare episodio è accaduto ieri pomeriggio a Sala Consilina dove per una bravata di una giovane coppia è avvenuta la rissa tra sei persone, tre uomini e tre donne, che sono state prima medicate in ospedale e poi arrestate per rissa aggravata.

Un giovane di Sala Consilina, recatosi in un paese del Nord Italia a far visita a dei parenti, è tornato a casa portando con se una ragazza minorenne del Vallo di Diano a trovare i propri genitori. La situazione però non è piaciuta sia ai parenti del ragazzo che della ragazza i quali ieri pomeriggio hanno deciso di denunciare il fatto ai carabinieri. In caserma madre e due sorelle del ragazzo hanno incontrato il padre, il fratello e lo zio della minorenne. Nel piazzale della sede del Comando della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina è avvenuto l’incontro e quindi un’accesa discussione e infine la rissa vera e propria. L’intervento dei carabinieri, naturalmente è stato immediato ma anche faticoso per dividere i contendenti. Tre donne e due uomini hanno riportato lievi ferite e in sei poi sono stati arrestati.

Per i due giovani invece è intervenuto l’assistente sociale del piano di zona che ha provveduto a prendere in consegna ed assistere la ragazza non potuta rientrare a casa.

Lascia un Commento