Sala C. (SA) – Caso Tribunale, riunione straordionaria del Consiglio comunale

E’ terminato dopo la mezzanotte il Consiglio comunale straordinario di Sala Consilina che ieri sera si è riunito al Palazzo di Giustizia sulla questione soppressione o accorpamento del Tribunale a quello di Lagonegro. Numerosi gli interventi e la richiesta del sindaco Gaetano Ferrari, formalizzata in una lettera, ad una mobilitazione con manifestazione a Roma con tutti i sindaci, Ordini degli avvocati, sindacati e forze politiche di tutti i territori sede di tribunali minori, a rischio soppressione. Nella missiva il sindaco di Sala Consilina chiede con forza “che il Governo desista dall’adottare questo provvedimento che sarà causa, scrive Ferrari, del fallimento della giustizia italiana e della mortificazione indegna di tante oneste comunità”.

Intanto oggi pomeriggio dalle 16, riunione a Salerno dell’Associazione nazionale magistrati con i rappresentanti degli Ordini forensi di Salerno e provincia per affrontare il caso Sala Consilina, ma anche della sezione staccata di Eboli e per valutare anche l’altro rischio soppressione della Corte d’Appello di Salerno, derivante dall’accorpamento di Sala Consilina al Tribunale di Lagonegro.

Lascia un Commento