Sala C. (SA) – Assegnati i premi Giacumbi-Rivellese a due giovani studenti del Vallo

E’ stato assegnato anche quest’anno il Premio Giacumbi-Rivellese, riservato ai figli dei rappresentanti delle forze dell’ordine che frequentano il secondo anno di un istituto superiore. Il premio, voluto dal Rotary Club Sala Consilina-Vallo di Diano, per questa edizione è stato assegnato a Francesca Morello, studentessa dell’Istituto psico-pedagogico di Teggiano, figlia del caposquadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina, Luigi Morello. Alla vincitrice, il presidente del Rotary, Michele Iacondino, ha consegnato il premio del valore di mille euro. Un premio speciale è stato consegnato a Daniela Colucci, di Sala Consilina, figlia di un sottufficiale della Polizia Penitenziaria, che frequenta con ottimi risultati l’Istituto Tecnico per Ragionieri di Sant’Arsenio. Nel corso della cerimonia di consegna dei riconoscimenti, il giornalista Giuseppe D’Amico ha ricordato la figura del magistrato Nicola Giacumbi, ucciso da una colonna delle Brigate Rosse a Salerno, il 16 marzo 1980, mentre l’avvocato Antonio Rienzo ha ricordato la figura dell’avvocato Mario Rivellese, socio fondatore del Club, che aveva voluto 20 anni fa l’istituzione del premio per ricordare Nicola Giacumbi che per un breve periodo aveva retto anche la Procura della Repubblica di Sala Consilina. Lo scorso anno il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito a Giacumbi ed alle altre vittime salernitane una medaglia d’oro alla memoria.

Lascia un Commento