Sala C. – Chiusura Tribunale, nuova protesta degli avvocati

A Sala Consilina prosegue la lotta civile contro la soppressione del tribunale che dal 14 settembre è stato accorpato a quello lucano di Lagonegro. Fino al 12 ottobre è stata decisa l’astensione dalle udienze e oggi pomeriggio, alle 17.30, un sit-in degli avvocati del foro salese è previsto davanti la sede dell’ex tribunale salese. L’ennesima forma di protesta è stata promossa dalla locale sezione dell’Associazione Nazionale Avvocati Italiani che in questo modo intende tenere desta la coscienza civica contro la soppressione del Tribunale, per tenere viva ed alta l’attenzione del Vallo di Diano verso i nostri rappresentanti istituzionali e il Governo e perché, spiegano gli avvocati dell’ANAI, “nessuno pensi che siamo assuefatti alla nefasta e nefanda riforma sulla geografia giudiziaria”. Al sit-in di oggi pomeriggio prenderà parte anche Maurizio De Tilla, presidente nazionale dell’Associazione Nazionale Avvocati Italiani.

Nel frattempo gli avvocati del foro salese hanno inviato un lungo ed articolato documento al ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, e al Consiglio Superiore della Magistratura. Nel documento si chiede al Guardasigilli di disporre, con un apposito decreto, l’immediata sospensione del trasloco dei fascicoli giudiziari verso il tribunale di Lagonegro con il contestuale riutilizzo dell’immobile del tribunale di Sala Consilina.

Lascia un Commento