Sacco, domani sarà ripristinata la chiusura della sp 342. Prevista una protesta alle 10

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Domani sarà ripristinata la chiusura della strada provinciale 342, nel tratto che collega Sacco e Roscigno. La Provincia di Salerno apporrà la segnaletica relativa al pericolo di caduta massi, per impedire il transito veicolare e pedonale su un’arteria formalmente chiusa dal 2010 per la caduta di massi dal costone roccioso.

Ma il territorio si oppone perché impedire il passaggio, seppure non consentito, su un’arteria che è l’unica di collegamento tra alta Valle del Calore e Alburni, costituirà un motivo di ulteriore disagio per i cittadini residenti, già penalizzati da una viabilità scadente. Pertanto domani alle 10 è in programma una manifestazione di protesta alla quale parteciperanno alcuni cittadini e vari amministratori. Ha dato la sua adesione il sindaco di Roscigno, Pino Palmieri, che dichiara: “E’ vergognoso sapere che la strada, se tutto va bene, verrà riaperta nel 2021. I soldi sono stati stanziati nel 2012 e ad oggi ancora aspettiamo l’inizio dei lavori”.

Anche il sindaco di Sacco Franco Latempa si fa portavoce del disagio del territorio: “Da quando sono stato eletto sto portando in ogni contesto il grido di rabbia, di dolore, di indignazione e di orgoglio di comunità abbandonate al proprio destino. Sono solidale con la comunità di Roscigno, ma bisogna lottare fino in fondo: apriamo la strada tra Sacco e Roscigno ed apriamo la strada tra Roscigno e Corleto Monforte! Simbolicamente consegniamo le nostre fasce, di Sindaco di Sacco e di Sindaco di Roscigno, alla prefettura. Io sono pronto e lo farò anche da solo”, conclude Latempa, che sta seguendo l’iter di aggiudicazione del servizio di progettazione dell’intervento.

Sull’importante opera attesa da quasi dieci anni, la Provincia è al lavoro ma i tempi si prospettano molto lunghi prima che l’intervento possa essere definito e realizzato, così da mettere in sicurezza il costone roccioso e riaprire la strada.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

#IoRestoACasa

Ecco un video che spiega come fermare il contagio da #coronavirus

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp