S. Pietro al Tanagro: Fanno ricarica Postepay di 600 euro e scappano, fermati a Polla

Una coppia di truffatori, lei 23 anni e lui di 41, ieri sera è entrata in azione a San Pietro al Tanagro. Intorno alle 19, i due coniugi sono entrati in una ricevitoria Sisal e dopo essersi fatti caricare la somma di 600 euro su una carta Postepay, sono fuggiti senza pagare il titolare della ricevitoria che ha dato l’allarme avvisando i carabinieri.

La coppia di truffatori, con un figlio minore al seguito, è incappata però in un posto di controllo dei carabinieri a Polla. Condotti in caserma, i due truffatori sono stati riconosciuti dalla proprietaria del locale di San Pietro al Tanagro. Nel corso della perquisizione sulla loro auto sono state rinvenute, una grossa ascia e una tronchese. Per l'uomo è scattata anche l’accusa di possesso di armi bianche. La coppia che è accusata di truffa, verrà proposta per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio per tre anni dai comuni del Vallo di Diano.

Lascia un Commento