S. Pietro al Tanagro: Fanno ricarica Postepay di 600 euro e scappano, fermati a Polla

Una coppia di truffatori, lei 23 anni e lui di 41, ieri sera è entrata in azione a San Pietro al Tanagro. Intorno alle 19, i due coniugi sono entrati in una ricevitoria Sisal e dopo essersi fatti caricare la somma di 600 euro su una carta Postepay, sono fuggiti senza pagare il titolare della ricevitoria che ha dato l’allarme avvisando i carabinieri.

La coppia di truffatori, con un figlio minore al seguito, è incappata però in un posto di controllo dei carabinieri a Polla. Condotti in caserma, i due truffatori sono stati riconosciuti dalla proprietaria del locale di San Pietro al Tanagro. Nel corso della perquisizione sulla loro auto sono state rinvenute, una grossa ascia e una tronchese. Per l'uomo è scattata anche l’accusa di possesso di armi bianche. La coppia che è accusata di truffa, verrà proposta per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio per tre anni dai comuni del Vallo di Diano.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento