S come Salerno: Lungomare invaso da insetti e topi. Il Comune pronto alla denuncia

Il comune di Salerno è pronto a denunciare per "omissione di servizio" chi ha per legge competenza a realizzare interventi di sanificazione e non l'ha ancora fatto. Lo ha detto il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ospite di Radio Alfa come ogni giovedì in S come Salerno alle 12,45 in riferimento alle molte segnalazioni, giunte anche in redazione, circa la presenza di topi e insetti su alberi e lungo le corsie del lungomare cittadino.
La conmpetenza da diversi anni, ha ricordato il sindaco, non è piu' del Comune che allo stato dei fatti non ha neanche gli uomini e i mezzi necessari per intervenire. Nella sostanza, al Comune è vietato l'uso di fitofarmaci e pesticidi che invece è diventato esclusiva competenza dell'Asl. De Luca fa comunque appello ai cittadini perchè "se i topi arrivano è perchè c'è gente (i soliti cafoni) che lascia pezzi di pizza, scarti di cibo e altro sulle aiuole e sugli scogli". 
E qui arriva l'annuncio. Considerando che topi e insetti potrebbero provocare delle conseguenze sulla salute pubblica, il comune (e il sindaco che è il primo responsabile dell'incolumità dei suoi concittadini) è pronto a denunciare per omissione di servizio "chi" non è intervenuto. 
Nel corso della puntata di oggi, De Luca ha anche commentato l'esito dei ballottaggi, riconoscendo che per il risultato di Baronissi (l'elezione di Gianfranco Valiante) forse c'è stato un "effetto De Luca" soprattutto per le molte famiglie salermitane che abitano a Baronissi e che hanno voluto premiare la sua idea di applicare su Baronissi alcune idee messe in atto nella città di Salerno (vedi Luci d'Artista) 
De Luca ha anche affrontato la questione metropolitana sostenendo che al momento "siamo alle chiacchiere" ovvero che non c'è stato nessun contatto con la Regione e che non è chiaro se la ripresa dal 22 giugno con il taglio di 10 corse sarà definitiva o al 31 dicembre del 2014 si fermerà di nuovo. Intanto sono stati registrati molteplici furti di rame nelle stazioni della Metro con "delinquenti che potrebbero fare la manutenzione perchè sono stati capaci anche di interrompere l'energia elettrica per prendere i cavi", dice il sindaco annunciando che al momento pagherà i danni Trenitalia e poi si vedrà.

De Luca ha anche annunciato che nei prossimi giorni sarà fatta una visita nel cantiere della Stazione Marittima ma anche in via Leucosia dove sono in corso lavori per il ripascimento della costa. Serviranno a far capire che i lavori si concludono, come accadrà il 27 giugno con la consegna della ristrutturata Chiesa della S.S. Annunziata, l'unica chiesa ancora di proprietà del comune.

Ascolta la puntata in Podcast

Lascia un Commento