S come Salerno: Lo scandalo del Mose fa capire perchè De Luca era scomodo

Gli scandali dell'Expo di Milano e le tangenti al Mose di Venezia. In entrambi i casi doveva essere il Ministero delle Infrastrutture a controllare. "Adesso capite perchè non sono mai state date le deleghe a De Luca, perchè era scomodo". Lo afferma senza mezzi termini il sindaco di Salerno De Luca nel consueto appuntamento con S come Salerno, in onda il giovedì alle 12,45 su RADIO ALFA facendo riferimento agli scandali scoppiati nelle ultime ore e che hanno portato ad arresti per tangenti di alcuni politici. De Luca al ministero delle Infrastrutture dava fastidio e quindi l'hanno tenuto a margine delle attività del Ministero stesso per "non essere disturbati". In sintesi questo l'ultimo capitolo dello scontro con il Ministero Lupi, titolare del Dicastero nel Governo Letta e nel Governo Renzi. 
Al di là della nuova stoccata, De Luca, Fa il punto del decreto Sblocca Italia. Il comune di Salerno sta lavorando alla stesura di un documento contenente la lista di cantieri fermi in città ma immediatamenti "cantierabili". Crescent, Piazza della libertà, parcheggi interrati. I primi che il sindaco cita sottolineando che sbloccare un'Italia impantanata nella palude burocratica va bene ma lui non ha capito ancora bene il "come". 
Chiara la sua visione sulla Metro. L'opera è completa quindi non va inserita in quella lista. Per la Metro, ironizza De Luca, non ci vuole un decreto sblocca Italia, ma un "decreto sblocca stupidità".
De Luca fa anche riferimento alla questione Centrale del Latte avanzando la speranza che tutto possa risolversi nel piu' breve tempo possibile per il bene dell'azienda e "meno male che c'è stata una proposta".
Nel corso della puntata anche un duro attacco ai cafoni della "monnezza" quelli che continuano a lasciare sacchetti abbandonati per strada e che rappresentano anche un danno (non solo per l'ambiente) ma anche per le tasche dei contribuenti onesti visto che far fronte a queste operazioni extra significa pagare di piu' il servizio di raccolta e spazzamento.
De Luca ha anche augurato buon lavoro a Mario Somma, neo allenatore della Salernitana. 
Un pensiero finale per i Carabinieri che oggi festeggiano il 200esimo anniversario della fondazione dell'Arma.

Ascolta la puntata in Podcast

Lascia un Commento