S come Salerno: Giu’ un piano e una torre? Per De Luca, solite imbecillita’

"Ma mi volete far passare una brutta mattinata'". Esordisce così il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, nella puntata odierna di S come Salerno, in onda ogni martedì alle 12,45 su RADIO ALFA. A provocare la "solita" ironia del sindaco, un riferimento alla "Fonderia" e la ricerca di unità del PD campano.
De Luca preferisce dissertare sull'articolo 18 e la necessaria abolizione, perchè "i lavoratori hanno dei diritti ma anche dei doveri", sostiene con forza il sindaco affermando che difendere l'articolo 18 è anacronistico e c'è necessità di trovare nuove occasioni di lavoro.
Il clou della puntata arriva con la richiesta di conferme sul suo slogan elettorale. La scritta "Mai piu' ultimi" sarebbe stata vista, per caso, da uno spiraglio di una porta aperta del locale di piazza Amendola dove è in corso d'allestimento la segreteria elettorale del "candidato Governatore" De Luca.
Secca e innervosita la risposta del primo cittadino: "Quando si prenderanno le decisioni, vi togliere la curiosità"

Toni più sereni invece per un argomento che sta molto a cuore al sindaco, il Crescent. Toni che si induriscono di nuovo sulla conferma dell'abbattimento di un piano e di una torre come detto negli ultimi giorni (un compromesso per ottenere l'autorizzazione dalla Soprintendenza n.d.r.). "Un'imbecillità, dice De Luca ricordando che l'architettura non è come fare il macellario che "taglia la fettina e aggiusta il pezzo". In architettura ci sono degli equilibri da rispettare e certamente non è possibile avere un palazzo più alto e uno più basso (un riferimento all'altezza del Crescent rispetto a quella del resto dei palazzi sul lungomare).
"Urbanistica, trasformazione urbana per una città, significa creare qualcosa che non c'è, cose che si realizzano. Piazza della Libertà e Crescent sono la continuazione del lavoro di Camillo Guerra (il progettista del palazzo del Comune, n.d.r). Per l'ampiezza dello spazio e della piazza, "l'edificio del Crescent sembra fin troppo basso!", afferma De Luca

Rispondendo poi all'ascoltatore di RADIO ALFA, Gianmarco, De Luca annuncia che i lavori al Cinema Diana ricominceranno in settimana perchè è stato necessario che l'impresa firmasse una piccola variante. Di fianco al Diana c'è un muro diroccato in mattoni che rientra in un'area demaniale e al momento, sperando di poterlo abbattere, intanto si conta di ripulire anche quella zona. 

Andrea chiede se le operazioni di bonifiche nei quartieri degli ultimi giorni, sono iniziative elettorali o c'è un progetto definitivo. Domanda che suscita l'ilarità del sindaco che, ridendo, ricorda a tutti gli ascoltatori che a Salerno non c'è una periferia ma tutti i quartieri hanno uguale dignità e dunque, nelle more dei fondi disponibili,

S COME SALERNO TORNA MARTEDI' ALLE 12.45 SU RADIO ALFA.
REGISTRATE LE VOSTRE DOMANDE PER IL SINDACO DE LUCA AL NUMERO GRATUITO 800.587.333 
VINCENZO DE LUCA VI RISPONDERA' IN DIRETTA      

Lascia un Commento