S COME SALERNO – De Luca su termovalorizzatore, non ne abbiamo bisogno ma ce lo chiedono da Roma

“Salerno non ha bisogno di un termovalorizzatore perché è all’avanguardia in Italia nella raccolta differenziata e quando da Roma ci chiamano è, fondamentalmente, per avere  un aiuto sul piano regionale e nazionale perché da nessuna parte si riesce a realizzare niente”. Così il sindaco e viceministro Vincenzo De Luca a Radio Alfa nel corso della puntata di “S Come Salerno” andata in onda come ogni giovedì, alle 12.45. De Luca che ieri è stato convocato dal ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando, proprio sulla delicata questione della gestione dei rifiuti in Campania, per la quale l’Italia è stata deferita più volte dall’UE, ha ricordato che Salerno è l’unico Comune campano ad aver realizzato un moderno impianto di compostaggio dei rifiuti ed aver incrementato la raccolta differenziata dal 9%, di pochi anni fa, all’attuale 70% circa.
“Quando vedono da Roma che l’unico impianto di compostaggio è stato realizzato a Salerno è chiaro che – ha spiegato De Luca – alla fine da Roma tendono a venire da noi per dire dateci una mano per non perdere 200 milioni di euro di fondi europei”. La cifra a cui ha fatto riferimento il viceministro è l’ammontare della multa annuale che l’Ue comminerà all’Italia per il mancato rispetto degli impegni assunti in materia di rifiuti.
De Luca, nel suo intervento a Radio Alfa, ha chiarito proprio questa sua posizione che sarebbe contro la costruzione a Salerno del termovalorizzatore ma dall’altro lato, essendo membro del Governo, è disposto a sacrificarsi per non far perdere all’Italia risorse che soprattutto in questa fase sono importantissime.
De Luca ha poi citato l’esempio di Copenaghen dove un termovalorizzatore è stato realizzato nel cuore della città e sopra l’impianto è stata prevista una pista da sci. E il ricordo è andato alla sua idea di qualche anno fa quando aveva immaginato di costruire un impianto all’avanguardia e che per il design dell’infrastruttura diventasse un’opera d’arte contemporanea.
Il sindaco De Luca nel corso della puntata di S Come Salerno ha toccato anche altre tematiche come il progetto del Porto di Pastena e l’iniziativa che vede la presenza a Salerno e provincia, dal 21 al 23 giugno, di una 15/ina di buyers degli Usa per sancire accordi di natura commerciale e favorire l’export agroalimentare Salernitano negli Stati Uniti.
E tornando sulle iniziative della Salerno-Turistica ha elegiato gli organizzatori della Notte Bianca del 22 e 23 giugno nella zona Orientale della città. De Luca ha evidenziato che la città turistica sta avendo un crescendo e che si completerà con la realizzazione del sistema di balneazione mettendo a gara a breve lavori per un importo di 15 Milioni di euro che potenzieranno il litorale.

Ascolta la puntata in Podcast 

Lascia un Commento