S come Salerno, De Luca: le voci sulle primarie messe in giro da chi ha paura (AUDIO)

Le Primarie del PD si faranno e chi mette in giro voci differenti (anche voci interne al partito) lo fa perchè ha paura di Vincenzo De Luca.
E a dirlo è proprio il sindaco di Salerno, ospite come ogni martedì di S come Salerno alle 12,45 su Radio Alfa, commentando la voce di un possibile ripensamento della dirigenza nazionale del PD che sarebbe pronta ad annullare le primarie invece già fissate per l'11 gennaio.
Nella puntata di oggi De Luca parla anche del futuro della Metropolitana e della scadenza del contratto di servizio per il 31 dicembre (non fasciamoci la testa prima del tempo) e l'occasione è afferrata al volo dal primo cittadino salernitano per tornare a sparare a zero contro la Regione rea di aver fatto piombare la Campania in una condizione di profondo disagio sul fronte dei trasporti (peggio del Burundi).
Un commento poi anche per il possibile  trasferimento della Soprintendenza Archeologica Campana a Salerno. Per il sindaco si tratta di una ottima notizia per il territorio salernitano fermo frestando l'aumento delle risorse finanziarie per il settore ma anche l'eliminazione di "quel livello di stupidità" che paralizza i lavori e lo sviluppo

Infine per il sindaco De Luca l'apertura dei 100 mt del lungomare Trieste verso Piazza della Libertà finalomente ha fatto vedere Salerno dal mare e dunque anche gli scettici potranno ricredersi sul Crescent.

Lascia un Commento