S COME SALERNO – Comune aperto il sabato? Una palla che non ha senso. Le dichiarazioni di De Luca

"Una palla enorme". Il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, bolla così la notizia diffusa ieri da un quotidiano salernitano secondo cui il comune di Salerno intende spalmare l’orario di lavoro dei dipendenti comunali anche al sabato. L’occasione arriva da S COME SALERNO la trasmissione in onda ogni giovedì alle 12,45. Parole infuocate contro chi lancia queste notizie che non solo, dice il primo cittadino, sono infondate ma che sono pure assurde. "Ma che risparmio ci sarebbe?, dice De Luca "tenere aperti gli uffici al sabato, anzi, ci costerebbe molto. Visto che gli uffici sono aperti di venerdì, tanto vale proseguire l’orario di lavoro in quel giorno". De Luca smentisce categoricamente e rincara sottolineando che bastava fare una telefonata all’ufficio del personale del comune per avere notizie contrarie. "Non abbiamo fatto nè comunicati, nè delibere, continua il sindaco. I sindacati sono contrari? E a chi l’hanno detto? Con chi hanno parlato?".
Nel corso della puntata di oggi di S come Salerno De Luca affronta anche la questione del decreto con cui vengono versati agli enti locali i fondi per il pagamento dei debiti alle aziende private. "Le casse del comune sono praticamente vuote, dice il sindaco. Il decreto secondo me va migliorato e semplificato ma è un piccolo passo avanti". Nella puntata di oggi anche una riflessione sulla vicenda della Centrale del Latte. "Se la situazione resta quella attuale, siamo destinati a morire", dice De Luca che comunque ha voluto rassicurare anche attraverso il microfono di Radio Alfa, i lavoratori preoccupati della privatizzazione dell’azienda. 

n.d.r. – Le dichiarazioni rese dal sindaco di Salerno De Luca nel corso della puntata odierna di S come Salerno rappresentano delle valutazioni strettamente personali del primo cittadino salernitano. La Redazione di Radio Alfa si dissocia e rigetta ogni accusa espressa dal sindaco nei confronti della stampa locale sottolineando la professionalità degli operatori del settore in ogni espressione e sfaccettatura del lavoro giornalistico.  

Ascolta la puntata in Podcast

Lascia un Commento