S come Salerno: Caldoro e le dichiarazioni volgari sul welfare

"Osservazione volgare". Così il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, ospite di Radio Alfa come ogni martedì in S come Salerno alle 12,45, bolla le parole del Governatore rese al nostro microfono sabato pomeriggio (a Nocera Inferiore, Caldoro ha detto che a Salerno si fanno troppe feste e poco per il sociale e che De Luca parlava senza conoscere i fatti).
Per il sindaco De Luca, il Presidente "non ha argomenti e non ha niente da dire". Il comune di Salerno investe 60 euro per cittadino mentre la legge regionale ne prevede solo 7 (ce li desse!, insiste De Luca). Il primo cittadino insiste sulla "insensibilità" della Regione sui temi sociali e che in questi casi è necessario leggere i numeri e il bilancio. Nei giorni scorsi era stato proprio lo stesso De Luca a ribadire che il riparto per i Piani Sociali era arrivato al ritardo di 10 mesi.
Sul tema della politica, il sindaco poi torna commentando l'esito della singolare elezioni provinciali e facendo gli auguri al neo Presidente Canfora e ribadendo che a suo dire, "si ritorna alla dignità delle istituzioni provinciali ma ora bisogna lavorare. La Provincia non sarà piu' una sezione di partito e non si assisterà alla quadriglia pazza di assessori"

Il sindaco ha poi risposto a due domande registrate dai nostri ascoltatori al numero verde gratuito 800.587.333
Tra le domande anche una riferita a quanto accaduto a Largo Campo. Il sindaco accenna all'idea di un progetto di installazione di telecamere magari anche in sinergia con la Questura e le Forze dell'ordine in generale. 
"Qui non è più questione di inciviltà ma di delinquenza". 

Lascia un Commento