Rubavano carburante dai serbatoi dei mezzi al porto di Salerno, arrestati

Sono stati arrestati dalla Polizia, al porto di Salerno, due 50enni soprannominati “vampiri del porto”.

Uno dei due svolgeva la professione di meccanico dei mezzi che operano nel porto, svuotava i serbatoi dai mezzi che avevano appena fatto rifornimento utilizzando un tubo di gomma e delle taniche da 20 litri ciascuna.

Il secondo arrestato è invece un rivenditore di auto on line che acquistava il carburante appena rubato, parcheggiando il furgone nell’area di sosta adiacente alla rotatoria di via Ligea.

Da tempo però i poliziotti della Polizia di Frontiera di Salerno avevano notato i loro movimenti e ieri mattina, al momento dello scambio tra le taniche di carburante e il versamento da parte del secondo di 210 euro per l’acquisto, li hanno arrestati.

Nella sola giornata di ieri avevano sottratto 8 taniche di carburante, ciascuna con una capienza di 20 litri per un totale di 160 litri. Si arrivava fino a 10 taniche da 20 litri al giorno. In una settimana sono stati rubati fino a 5 quintali di carburante.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento