Roscigno, vietati i botti di Capodanno

Anche a Roscigno è vietato l’utilizzo di petardi e botti in occasione dei festeggiamenti di fine anno, con una ordinanza firmata dal sindaco Pino Palmieri, allo scopo di tutelare la sicurezza di tutti, animali compresi.

Il provvedimento che prevede il divieto assoluto di usare materiale esplodente come fuochi artificiali, razzi e giochi pirotecnici, è entrato in vigore alle 15  di oggi e resterà valido fino alle 24.00 del 2 gennaio. Chi non rispetterà l’ordinanza potrà essere sanzionato da una multa che va da 25 a 500 euro.

Nell’ordinanza, si precisa anche che l’accensione di fuochi pirotecnici “può causare danni nell’ambiente naturale e dovuti all’inquinamento acustico”.


Lascia un Commento