Roscigno, secondo anno della campagna di scavo nell’area di Monte Pruno

Comune di Roscigno e Banca Monte Pruno continuano la valorizzazione dell’area archeologica Monte Pruno in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli, allo scopo di valorizzare il territorio e il suo patrimonio.

Con l’accordo siglato lo scorso anno, infatti, la Monte Pruno ed il Comune di Roscigno, in stretta collaborazione con l’Ateneo Federiciano stanno portando avanti il progetto di collegato alle attività di scavo archeologico e catalogazione dei materiali all’interno del Parco Monte Pruno a Roscigno. La partnership, giunta al secondo anno di operatività, ha una durata di 5 anni e le attività di scavo durano almeno sei settimana all’anno.

La scuola-scavo vede impegnati 18 studenti che hanno preso parte agli studi archeologici presso il Parco Monte Pruno ed i risultati del loro lavoro rappresentano una grande occasione per Roscigno e l’intero territorio degli Alburni.

Il grande sogno da parte dei promotori di questo progetto è creare un vero e proprio museo, dove poter ospitare ed esporre ritrovamenti dal grande valore storico ed artistico, riportando in loco anche altri beni che sono attualmente custoditi altrove.

Lascia un Commento