Roscigno (SA) – Il Consigliere regionale Pica propone una legge speciale

Le eccezionali avversità atmosferiche, che hanno recentemente interessato la Provincia di Salerno stanno determinando un ulteriore e preoccupante peggioramento delle già precarie condizioni di assetto del territorio dal punto di vista idrogeologico, con concreto pericolo di maggiori e forse irreparabili disastri ambientali. Di particolare rilievo appaiono le frane verificatesi nel Comune di Roscigno, dove il fenomeno è in continua evoluzione e potrebbe addirittura compromettere definitivamente non solo le arterie stradali di collegamento ma anche l’assetto e la vivibilità del centro urbano. Il Consigliere regionale Donato Pica in visita sui luoghi della frana che sta interessando la comunità di Roscigno, ha scritto una missiva all’indirizzo dei Deputati ed i Senatori del Partito Democratico del salernitano suggerendo la presentazione di un’apposita Proposta di Legge Speciale in Parlamento avente ad oggetto “Recupero, salvaguardia e valorizzazione del Comune di Roscigno, mediante interventi di contrasto al fenomeno del dissesto idrogeologico”. “Allo scopo di salvaguardare la nostra memoria storica in un’area di notevole pregio ambientale e naturalistico, ma ciò nonostante fortemente penalizzata dall’isolamento e dal progressivo spopolamento, credo sia utile un intervento legislativo ad hoc per salvaguardare l’importante patrimonio culturale rappresentato dal borgo di Roscigno, sito straordinario inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO – ha dichiarato Pica – naturalmente analoga iniziativa sarà proposta in seno al Consiglio regionale della Campania” ha concluso Pica.

Lascia un Commento