ROMA – Rifiuti, commissari e termovalorizzatori. Alcuni dei punti essenziali del DL Campania

Commissari per realizzare i termovalorizzatori dei rifiuti in Campania e in caso di inadempienze nella raccolta differenziata. Sono due dei passaggi del decreto legge approvato dal Governo e all’attenzione del presidente della Repubblica per l’emanazione e la successiva pubblicazione in Gazzetta ufficiale. Il Capo dello Stato ha chiesto una serie di chiarimenti che riguardano sia la parte operativa del provvedimento sia quella politica. Chiarimenti a cui Palazzo Chigi ha risposto ieri sera, in particolare proprio sui poteri attribuiti a Regione e Provincia per la nomina dei commissari. In particolare, secondo quanto si apprende in ambienti di governo, la parte del decreto in cui c’é scritto che il presidente Caldoro nomina i commissari sui rifiuti "in raccordo con le Province" verrebbe modificata in "sentite le Province". Tra l’altro, dal testo del provvedimento sarebbe stato stralciato il comma 9, quello sulle "nuove aree di stoccaggio".

Lascia un Commento