ROMA – Principato di Salerno, deciderà la Corte Costituzionale. Cirielli fiducioso

Saranno i giudici della Corte Costituzionale a dover valutare l’ammissibilità del quesito referendario con cui si chiede la costituzione della Regione del Principato di Salerno. L’ufficio centrale per il referendum della Cassazione, ieri pomeriggio, ha deciso di non deliberare nel merito e trasferire la questione ai giudici costituzionali. Le motivazioni saranno ufficializzate solo nei prossimi giorni, quindi, ad oggi, non è dato sapere il perchè la scelta della Corte Costituzionale. Ai giudici costituzionali saranno sottoposti due progetti di modifica degli attuali confini regionali: oltre alla proposta per la regione salernitana, ieri in Cassazione si è discusso anche della nascita della regione del Salento. Sulla vicenda è intervenuto questa mattina anche il Presidente della Provincia di Salerno, Cirielli, primo promotore della richiesta secessionista, nel corso della trasmissione Rai Uno Mattina. Cirielli ha spiegato l’iniziativa ricordando tutti i passi fatti finora e dicendosi fiducioso in un accoglimento da parte dei giudici costituzionali visto che nell’iter seguito è stato rispettato il dispositivo previsto nella Costituzione.

Lascia un Commento