ROMA – Incontro con il ministro della giustizia sul tribunale di Sala

Una delegazioni di avvocati del Foro di Sala Consilina ieri pomeriggio ha incontrato a Roma il ministro della Giustizia, Paola Severino, per discutere dell’annunciata soppressione del tribunale salese. Presenti alla riunione romana anche il procuratore capo della Repubblica di Sala Consilina, Amato Barile, il presidente del tribunale, Sergio Antonio Robustella, il sindaco di Sala Consilina, Gaetano Ferrari e i parlamentari salernitani Andria e Iannuzzi. Da quanto sarebbe emerso dalla riunione, il presidio di giustizia salese non avrebbe i numeri per essere mantenuto in vita, a meno che non venga ampliata l’area territoriale di sua competenza. Il riconfermato presidente dell’Ordine degli avvocati di Sala Consilina, Michele Marcone, presente all’incontro con il ministro, ritiene che sia necessario ed opportuno aggregare al tribunale salese i comuni dell’ex pretura di Buccino o quelli rientranti, attualmente, nella giurisdizione del vicino tribunale di Lagonegro, tribunale anch’esso minore e destinato alla soppressione. Marcone sottolinea anche che è indispensabile l’impegno dei politici per far sì che l’area territoriale del tribunale di Sala Consilina si ampli nella maggiore dimensione possibile.

Lascia un Commento