Roma – I parlamentari campani del PDL presentano una mozione contro De Luca

Non c’è nessuna compatibilità tra la carica di sindaco e quella di vice ministro. Se De Luca non decide, lo faccia il Governo. E’ in sintesi il motivo della presentazione, oggi, di una mozione firmata dai senatori campani del PDL, primo firmatario Francesco Nitto Palma.
Nella mozione, firmata anche da Enzo Fasano, Eva Longo, Franco Cardiello e Giuseppe Espositom si chiede al Governo di avviare le procedure di revoca della nomina a sottosegretario di Vincenzo De Luca. 
Si fa 
particolare riferimento all’intervento sul caso dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, l’antitrust, che ha aperto un procedimento nei confronti di De Luca, attribuendogli il ruolo di sottosegretario evidentemente non ritenendo perfezionato l’iter di nomina a vice ministro.
Ma anche il ruolo di sottosegretario è incompatibile con quello di sindaco e non solo quello di vice ministro, sottolineano i firmatari che, in attesa di una decisione di De Luca che è stato invitato a risolvere la querelle, scegliendo o questo o quel ruolo entro novembre, i senatori del Pdl auspicano un intervento del Governo.

Lascia un Commento