ROMA – I bambini del coro Musica In di Baronissi cantano l’inno di Mameli al Quirinale

Una giornata speciale, quella trascorsa l’altro ieri nei giardini del Quirinale, per i bambini del coro “Musica In” e per il giovane vice sindaco di Baronissi Anna Petta. I primi cantori d’eccezione dell’inno d’Italia al cospetto del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. La seconda madrina istituzionale di un incontro con colui che, da ministro dell’Interno, inaugurò, nel lontano 20 luglio 1997, l’attuale sede comunale di Baronissi con il sindaco di allora e di oggi Giovanni Moscatiello. Ed è proprio sulla cittadina della valle dell’Irno che Napolitano ha aperto un breve e cordiale scambio di battute con Anna Petta: «Ricordo perfettamente di Baronissi – ha detto il presidente della Repubblica – ricordo dell’inaugurazione del municipio e del sindaco di allora Moscatiello». Il vice sindaco: «Giovanni Moscatiello è sindaco tutt’oggi», ha spiegato Anna Petta. E il presidente Napolitano: «Ah, bene: allora gli porti i miei saluti».  Dopo il simpatico siparietto scandito dalla cortesia ed estrema affabilità di Napolitano, i bambini del coro di Baronissi, diretto dal maestro Biagio Capacchione, si sono esibiti nell’ambito della “Festa d’autunno” nel corso della quale il Presidente della Repubblica ha premiato i vincitori della XVII edizione del Concorso "Immagini per la Terra" promosso da Green Cross Italia. Erano presenti all’incontro il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Stefania Prestigiacomo, la senatrice Rita Levi Montalcini, Guido Pollice ed Elio Pacilio, rispettivamente Presidente Onorario, Presidente fondatore e Presidente di Green Cross Italia.

Lascia un Commento