Roma – De Luca a Letta, decidi sulle deleghe. L’Antitrust indica come termine ultimo il 30 novembre

Il sindaco di Salerno e vice ministro Vincenzo De Luca ha scritto al capo del governo Enrico Letta, in merito alla questione del mancato conferimento delle deleghe sollecitando una sua presa di posizione.

“A mesi dalla mia nomina a vice ministro – spiega De Luca – non è stata ancora risolta la questione delle responsabilità operative da attribuire alla mia persona secondo quanto stabilito dalla legge 81 del 2001. Ho atteso per mesi, per senso di responsabilità – aggiunge De Luca rivolgendosi a Letta – in relazione alla situazione politica ed ai Tuoi impegni internazionali, continuando a svolgere un intenso lavoro di raccordo istituzionale, per agevolare lo sblocco di infrastrutture rilevanti per i cittadini ed i territori, le imprese e l’occupazione”. Secondo il sindaco-viceministro, il protrarsi di questa situazione è grave per la funzionalità del Ministero alle Infrastrutture e Trasporti ed anche sul piano dei rapporti tra le forze politiche che partecipano alla coalizione di governo. De Luca conclude la missiva con l’invito al presidente del Consiglio ad intervenire e decidere oppure a motivare pubblicamente le scelte.

E l’Antitrust che ha avviato un procedimento sulla incompatibilità di De Luca fra i due incarichi ha dato tempo al sindaco-viceministro di decidere entro il 30 novembre. Poi trasmetterà a presidenti di Camera e Senato e al presidente del consiglio comunale di Salerno una dichiarazione d’incompatibilità motivata.

Lascia un Commento