ROMA – CSM, Roberti candidato alla successione di Grasso

Il procuratore capo della Repubblica di Salerno, Franco Roberti, rimane in pole position per la successione al vertice della Procura nazionale antimafia, il cui posto è stato lasciato libero da Piero Grasso, con la sua elezione al Parlamento e alla successiva elezione a presidente del Senato. Oltre a Roberti in testa alla successione c’è il procuratore di Messina Guido Lo Forte.

E ora entra nel vivo la corsa per la nomina del nuovo procuratore antimafia, anche se i termini per presentare domanda al Csm non sono ancora scaduti. Nella pattuglia di candidati c’é pure una donna: Carmen Manfredda, sostituto procuratore generale alla Corte d’appello di Milano.

Lascia un Commento