ROMA – Crisi, per Svimez la ripresa si avrà nel 2014 ma sarà timida al Sud

L’Italia nel 2014 comincerà ad agganciare la ripresa, che resterà comunque più timida nel Mezzogiorno. Secondo le stime del Rapporto Svimez 2013 il prossimo anno il Pil nazionale registrerà un +0,7%, invertendo la tendenza recessiva degli anni precedenti, ma nelle Regioni del Sud il Pordotto interno lordo si attesterà a +0,1% mentre il Centro-Nord segnerà un +0,9%. Il segno sarà negativo per la Campania (-0,3%), Calabria, Sicilia e Molise. Solo l’Abruzzo, la Basilicata e la Sardegna registreranno segni positivi, tra lo 0,1 e lo 0,2%.

Il prossimo anno si aprirà invece un vero ”spartiacque ” che dividerà l’Italia in due: se infatti il Nord segnerà +0,2% e il Centro +0,1%, con valori compresi tra +0,1% della Liguria e +0,4% dell’Emilia Romagna, il Sud rallenterà ancora a -0,1%. Solo l’Abruzzo (+0,2%), la Basilicata e la Sardegna (+0,1%) registreranno segni positivi. Le altre regioni oscilleranno tra -0,2% (Calabria, Sicilia, Molise) e Campania (-0,3%).

Lascia un Commento