Roma: Crisi, la provincia di Salerno ha sofferto meno di Napoli. Al primo posto Viterbo

In sette anni di crisi, ci sono città che hanno pagato il prezzo più alto in termini di benessere, altre che hanno 'resistito' meglio. In testa alle province italiane dove la crisi si è fatta sentire di più ci sono due città laziali, Viterbo, Latina, seguite da Novara. La provincia di Salerno è nella prima metà della classifica tra le province che soffrono maggiormente e si piazza alla posizione numero 32, meglio però di Napoli che è al 27/esimo posto. Va meglio per la vicina provincia di Potenza che è nella seconda metà della  classifica, piazzandosi al 59/mo posto. Quelle che in Italia hanno risentito meno della crisi degli ultimi sette anni sono Vicenza, Bolzano, Modena. E’ la classifica che emerge da un'indagine del Sole24 ore, in edicola oggi, che mette a punto sulla base di dieci indicatori, fra i quali la disoccupazione, i prestiti, il valore degli immobili, il numero di laureati, la spesa per i medicinali, la quantità di rifiuti prodotti, un vero e proprio indice di "resistenza" alla crisi.

Il quotidiano economico ricorda che in sette anni di crisi il tasso di disoccupazione è raddoppiato salendo al 12,2% e i depositi in banca sono saliti anche come scelta di risparmio. La crisi non ha colpito tutti i territori nello stesso modo.

Lascia un Commento