ROMA – 12 Bandiere Blu alla Campania, 11 in provincia di Salerno.

Bello stabile sull’Italia dei tuffi estivi. Anche per il mare edizione 2010 sono in crescita le spiagge dove sventolerà la Bandiera Blu, il vessillo che indica mare pulito ma anche servizi eco, come raccolta differenziata, piste ciclabili, accessibilità per tutti. Il riconoscimento, è stato assegnato a Roma, nella sede della Regione Lazio, dalla Federazione per l’ educazione ambientale (Fee) in collaborazione con il Consorzio nazionale batterie esauste. Non omogenea la distribuzione delle Bandiere Blu. In particolare è stabile a quota 12 la Campania, che conferma le località della precedente edizione. 11 nella sola provincia di Salerno dove la fanno da padrone il cilento e il Golfo di Policastro con la bandiera che svetta sulle spiagge di Agropoli, Castellabate, Agnone e Capitello di Montecorice, Acciaroli e Pioppi di Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Villamare di Vibonati e Sapri. Riconfermata anche la bandiera blu di Positano. Unica località partenopea premiata, la 12esima, è Massa Lubrense. In Basilicata la bandiera blu è stata assegnata a Maratea.

Lascia un Commento