Roccadaspide (SA) – Il comune diffida la Regione

Il comune di Roccadaspide diffida la Regione Campania a liquidare la somma di 671mila anticipata per conto di Palazzo Santa Lucia dal comune salernitano. Si tratta di somme anticipate per il 2009, il 2010 e fino al 30 giugno di quest’anno per pagare i Lavoratori socialmente utili impegnati nella realizzazione di opere pubbliche, che adesso attendono di essere “restituite” al comune che le ha già versate. In particolare, il credito del comune di Roccadaspide è maturato in riferimento alla mancata erogazione delle somme relative ai vari contributi, finanziati dalla Regione e non accreditati, e che il comune ha anticipato. Inoltre il comune sarebbe creditore della somma di 320mila euro relativa alla liquidazione della seconda annualità del contributo previsto per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili. “A causa di questa inadempienza della Regione Campania rischiamo la paralisi”, afferma il sindaco di Roccadaspide, Girolamo Auricchio.

Lascia un Commento