Roccadaspide, ordinanza del sindaco vieta l’uso di botti natalizi

Botti vietati anche a Roccadaspide dopo che il sindaco, Gabriele Iuliano, ha emesso un’ordinanza che prevede il divieto di accensione e il lancio di fuochi d’artificio a partire da oggi, 29 dicembre e fino al 7 gennaio.

Considerato che durante il periodo delle festività di fine anno, in particolare a Capodanno, è consuetudine effettuare l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio e lo sparo di petardi vari, il sindaco sottolinea che esiste un oggettivo pericolo, anche nel caso di utilizzo di petardi di libera vendita, dal momento che si tratta di materiali esplodenti  che in quanto tali in grado di provocare danni fisici anche di rilevante entità, sia a chi li maneggia sia a chi ne venisse accidentalmente colpito. Pertanto ha ritenuto necessario vietarne l’uso.

L’amministrazione inoltre fa appello al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva affinché ciascuno sia pienamente consapevole delle conseguenze che l’accensione dei fuochi pirotecnici in genere può avere per la sicurezza propria e degli altri. L’inosservanza del divieto è sanzionata con la sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro.


Lascia un Commento