Roccadaspide, lezioni rivolte ai rifugiati per il conseguimento del diploma

Nell’ambito del programma Sprar, al quale il comune di Roccadaspide aderisce in associazione con i comuni di Bellosguardo e Sacco, partiranno a breve dei corsi per il conseguimento del diploma di scuola secondaria di primo grado, rivolti a cittadini italiani ma soprattutto a rifugiati richiedenti asilo.

Il comune metterà a disposizione un’aula per lo svolgimento delle lezioni, al piano terra della casa comunale, rispondendo così alla richiesta di Carmelo Mastursi, coordinatore del Progetto Sprar, che ha ideato il progetto per favorire le dinamiche dell’integrazione. Le iniziative formative saranno gestite dalle cooperative sociali “Tertium millennium”, “Il sentiero” e “L’opera di un altro”.  

Il comune concederà gratuitamente la sala, ritenendo meritevole l’iniziativa, che si ispira ai principi contenuti nello Statuto Comunale circa la garanzia del diritto alla cultura.

Lascia un Commento