Roccadaspide, divieto di vendere alcolici dopo l’una di notte

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Il comune di Roccadaspide ha vietato la somministrazione di bevande alcoliche dopo l’una di notte, fino al 15 settembre. Il divieto è contenuto in un’ordinanza sindacale che vieta anche la diffusione sonora da parte delle attività commerciali.

Il provvedimento è stato adottato in considerazione dell’aumento del numero di contagi da coronavirus, allo scopo di tutelare la salute dei cittadini. Per l’amministrazione è necessario adottare ogni azione utile ad evitare assembramenti, ma anche evitare occasioni di microcriminalità o atti di violenza conseguenti all’uso di sostanze alcoliche, e prevenire il fenomeno dell’abbandono di rifiuti in strada. Quindi bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie e circoli privati dopo l’una di notte, dal lunedì al giovedì , e nel week end dopo le 2, non potranno vendere alcol.

 

Gli esercenti dovranno anche assicurare il rispetto delle regole di distanziamento sociale e l’uso di dispositivi di protezione individuali nei locali e nelle aree pubbliche in concessione. Secondo la sanzione si paga un’ammenda che va da un minimo di 400 ad un massimo di 1.000 euro.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp