Roccadaspide, il comune finanzia dieci lanci dell’antagonista al cinipide

Cinipide

A Roccadaspide l’amministrazione comunale è intervenuta in merito al grave problema dell’attacco del cinipide galligeno, la cosiddetta vespa cinese, che negli ultimi anni ha abbattuto in percentuale altissima la produzione del rinomato Marrone di Roccadaspide igp, mettendo in ginocchio l’economia locale, fortemente legata a questa produzione.

Il comune quindi ha deciso di investire fondi per aderire al Piano di Lotta Biologica all’insetto con risorse proprie pari a 600 euro per i lanci del “Torymus Sinensis”, l’antagonista naturale della vespa cinese che può impedire l’attacco del cinipide.

Il Piano di Lotta Biologica al Cinipide Galligeno è stato stilato e  proposto dall’Associazione Castanicoltori Campani, il primo organismo, insieme a soggetti pubblici e privati, ad occuparsi di importanti monitoraggi condotti su tutta la Campania, in particolar modo nella provincia di Salerno.

I lanci sono stati effettuati in dieci zone del territorio rocchese: nelle località Forma, Pastena, Selva, Tampone Zerillo, Valle dell’Elce, Sabetta Rota e Fontana Covotta.

Lascia un Commento