Roberto De Luca si dimette da assessore del comune di Salerno

Roberto De Luca, assessore al Bilancio e alle Attività Produttive del Comune di Salerno, rimette il suo incarico nelle mani del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli.

E’ indagato per corruzione dalla procura di Napoli in seguito alla videoinchiesta di Fanpage su presunti casi di mazzette nella gestione degli appalti per i rifiuti in Campania.

Il figlio minore del governatore della Campania ha annunciato la sua decisione dal palco del Grand Hotel Salerno durante un incontro politico.

“Ho ricevuto attestati di stima e solidarietà, anche da tanti avversari politici, dopo la vicenda oscura in cui sono stato coinvolto. E’ chiaro a tutti che è stata messa in piedi una provocazione vergognosa. Ma non intendo offrire alibi a nessuno, né pretesti per operazioni di aggressione politica quindi rimetto il mio mandato di assessore al Comune di Salerno e per tutelare il mio partito, l’istituzione che rappresento e la mia famiglia rimetto il mio mandato nelle mani del sindaco. È un atto doveroso. Penso che tutti voi abbiate visto il video. Io l’ho visto senza audio, non ho avuto lo stomaco. Spero prima possibile di fare luce sul caso e non posso non ribadire piena fiducia nella magistratura”. Queste le sue parole.

Lascia un Commento