Rivoluzione ambientale in Costiera Amalfitana. Tremila bottiglie riutilizzabili e 20 erogatori di acqua nelle scuole

A fine settembre, in Costiera Amalfitana, inizierà una vera e propria rivoluzione ambientale, a partire dalle scuole.

Lo ha annunciato Andrea Ferraioli, Presidente del Distretto Turistico della Costiera Amalfitana, spiegando che il Distretto Turistico consegnerà nelle scuole della Costiera Amalfitana ben 3000 borracce in plastica non tossica lavabile, sterilizzabile e per questo ideale al riuso, ed installerà nelle scuole 20 erogatori di acqua. In questo modo si avranno ben 600 mila bottiglie di plastica usa e getta in meno.

L’operazione rientra nel più ampio progetto sulla sostenibilità che il Distretto sta portando avanti. Un esempio concreto per limitare la produzione di rifiuti inutili e per fare qualcosa di concreto per contenere i mutamenti climatici. Prosegue intanto, con costanza anche l’azione della Sentinella del mare, il catamarano Marine Litter, che ogni giorno sta pattugliando la Costiera per raccogliere eventuali rifiuti galleggianti.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento