Ritardi nei pagamenti alle imprese, un aiuto a Comuni e Provincia dalla Cassa Depositi e Prestiti

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Comuni e Provincia non hanno più alibi e possono saldare i 750 milioni di euro di debiti verso le imprese salernitane che hanno realizzato lavori o fornito loro servizi.

A livello nazionale la cifra arriva a 19 miliardi.

 

A dirlo è il presidente di FederCepi Costruzioni, Antonio Lombardi, evidenziando che è finalmente operativa la Procedura di anticipazione liquidità per i Comuni, le Città Metropolitane e le Province al fine di saldare i debiti contratti verso le imprese, per lavori in alcuni casi eseguiti anche da diversi mesi.

Lombardi spiega che attraverso questa procedura totalmente informatizzata gli enti possono presentare la domanda di anticipazione entro il 28 febbraio, e richiedere l’anticipazione entro il prossimo 17 luglio, con appositi contratti con la Cassa Depositi e Prestiti che prevedono appunto anticipazioni di liquidità. Un iter rapido e semplice che consente di ottenere quanto richiesto entro 7 giorni dalla domanda.

“In tal modo – aggiunge il presidente di FederCepi Costruzioni – gli enti possono procedere al saldo dei debiti verso i fornitori, e successiva verifica dell’avvenuto pagamento da parte della stessa Cassa Depositi e Prestiti”.

L’Ente sarà poi tenuto a rimborsare la Cassa Depositi Prestiti per le anticipazioni, entro il 15 dicembre.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp