Ristoranti a domicilio… senza regole? Riascolta ‘Vediamoci Chiaro’ con Enzo Carrella (AUDIO)

Prima di avviare un home restaurant è bene informarsi a livello locale. E’ questo l’argomento dell’appuntamento diquesta settimana con “Vediamoci chiaro” la rubrica condotta da Annavelia Salerno con il commercialista Enzo Carrella.

Per aprire un ristorante a domicilio servirebbe quanto meno la SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività), anche se al momento la ristorazione a domicilio non è regolamentata. Ma cos’è? Si tratta di una nuova frontiera della sharing economy nel campo della ristorazione: uno chef o aspirante tale (o semplicemente una persona che ama cucinare e ricevere gente) propone una cena a un determinato prezzo, pubblicizzandola su Internet, social network o sito personale: riceve le prenotazioni, predispone e offre la cena a casa propria. 

 

Altre delucidazioni qui

puntata del (29.07.2015)

Lascia un Commento