Riqualificazione della litoranea, Coldiretti pronta a collaborare


“Se c’è realmente interesse a programmare il ridisegno di quello che potrebbe essere il litorale più bello d’Italia, siamo a pronti a dare il nostro contributo. Dal Km zero al miglio zero passando per la giusta valorizzazione del verde pubblico, Coldiretti è pronta a collaborare a un progetto che non ha solo il senso della riqualificazione ma deve andare necessariamente nella direzione della valorizzazione territoriale”. A dichiararlo, il presidente di Coldiretti Salerno, Vittorio Sangiorgio, ribadendo la volontà dell’Organizzazione a sottoscrivere il protocollo d’intesa tra enti pubblici e imprenditori privati per un sistema integrato di sviluppo del turismo costiero da realizzare tra i comuni di Salerno, Pontecagnano Faiano, Battipaglia, Eboli, Capaccio e Agropoli.
“Quando le amministrazioni iniziano a darsi una visione di area vasta possono prendere il largo grandi rivoluzioni, sottolinea Sangiorgio, siamo pronti a confrontarci con le amministrazioni comunali per dare il nostro supporto, anche attraverso tutte le nostre aziende agricole che producono ad un passo dal litorale e attualmente rappresentano un valore aggiunto del territorio. Solo con un ampio progetto di valorizzazione della fascia costiera si potrà completare il processo di affermazione di Salerno capitale dell’agroalimentare e del buon cibo del mediterraneo, che ha nelle sue eccellenze e nel mare – ancora poco valorizzato – un volano straordinario di sviluppo e di opportunità occupazionali”.

Lascia un Commento