Rifiuti speciali dal valore di un milione sequestrati al Porto di Salerno

Circa 60 tonnellate di rifiuti speciali sono state scoperte e sequestrate dalla Guardia di Finanza in sette containers all’interno dell’area doganale del Porto di Salerno. Sette persone di nazionalità africana sono state denunciate per traffico illecito di rifiuti e ricettazione.

Tra i rifiuti, rubati a società di telefonia operanti in tutta Italia, vi erano pneumatici, motori ed accessori di vetture ed autocarri, compressori di frigoriferi ancora carichi di gas, numerosi pannelli fotovoltaici ed oltre mille accumulatori elettrici per ripetitori.

Il valore del materiale rinvenuto, destinato in Burkina Faso, in Africa Occidentale, e giustificato con documentazione doganale falsa, supera il milione di euro.

Lascia un Commento