Rifiuti, si è spostata in strada la protesta dei lavoratori Ergon di Polla

Prosegue in strada nei pressi della rotonda di Atena lucana scalo, oggi la protesta dei dipendenti della Ergon di Polla, che in quattro da lunedì scorso sono saliti sul tetto della loro azienda nell’area industriale di Polla perchè non percepiscono il salario da circa 20 mesi e nemmeno la cassa integrazione da circa un anno. La società partecipata del Consorzio di Bacino Rifiuti Salerno 3, è in stato di dissesto e retta da un custode giudiziario.

I lavoratori del Consorzio e quindi dei vari comuni addetti alla raccolta dei rifiuti solidi urbani nel complesso sono circa un centinaio, ma non tutti partecipano alla protesta così come questa mattina al presidio erano assenti i rappresentanti delle istituzioni e amministrazioni locali, fatta eccezione per il comune di Atena Lucana e per il vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro Antonio De Luca che anche ieri è stato con i lavoratori in lotta. E al presidio abbiamo raggiunto in mattinata il vice sindaco di Atena Lucana, Sergio Annunziata, per anni sindaco di questo comune che conosce bene la complessa vicenda legata alla gestione consortile dei rifiuti.

 

Riascolta l'intervista QUI

Sergio Annunziata su proteste Rifiuti

Lascia un Commento