Rifiuti, l’esperto Giovanni De Feo: “l’emergenza è disorganizzazione organizzata per lucrare”

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

La Regione Campania fa i conti con una nuova ed evitabilissima emergenza rifiuti dovuta sì alla manutenzione programmata del termovalorrizatore di Acerra, ma anche alla mancanza di impiantistica sul territorio per il trattamento rifiuti e di una adeguata programmazione. A questo si aggiungono i roghi dolosi che stanno decimando i siti di stoccaggio e quelli che sono a disposizione dettano le loro regole mandando in affanno le casse dei Comuni campani.

“La comunità paga in termini economici e di salute. Con la salute dei propri bambini. La situazione è intollerabile e Battipaglia ne è l’esempio, commenta il professore Giovanni De Feo, ideatore del metodo Greenpoli e riconosciuto per il suo impegno di sensibilizzazione per una corretta raccolta differenziata e rispetto dell’ambiente. “I cittadini di Battipaglia stanno pagando troppo cara questa disorganizzazione organizzata ad arte. Non è frutto del caso, ma è frutto di una organizzazione tesa a lucrare”.

Prof Giovanni De Feo

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento