Rifiuti interrati nel Cilento, c’è l’ombra della camorra

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

L’ombra della camorra dietro i rifiuti interrati nel Cilento.

Lo scrive il quotidiano La Città parlando del lavoro degli inquirenti della Procura di Vallo della Lucania per cercare di scoprire da chi era gestito il presunto business dei rifiuti nei terreni in località “Piana” del Comune di Salento.

La Procura ha chiesto di procedere agli scavi e le pale meccaniche, come riporta il quotidiano, stanno tirando fuori rifiuti dal sottosuolo da un’area che si estende su circa 50mila metri quadri e che è stata sottoposta a sequestro.

 

Si tratta di fondi privati che negli anni ’90 erano stati affittati ad alcuni imprenditori che hanno utilizzato per interrare rifiuti pericolosi che per essere smaltiti regolarmente avrebbero avuto dei costi eccessivi.

Un affare dunque redditizio su cui potrebbe aver puntato l’attenzione la criminalità, ma è un’ipotesi al vaglio degli inquirenti di Vallo della Lucania.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp