Rifiuti in Campania, ex assessore Romano ‘si rischia la propaganda’

“Sui rifiuti si rischia la propaganda”, è questo il parere dell’ex assessore regionale all’Ambiente, Giovanni Romano, sindaco di Mercato San Severino, che commentando il piano annunciato dal governatore De Luca sostiene la necessità di mettere in campo misure concrete.

"Al momento – aggiunge Giovanni Romano – dalla Giunta arriva solo una richiesta di soldi al Governo per misure indefinite, incomplete e già previste da tempo. Molta confusione sotto il cielo. E non si comprende perché adesso il Governo – sostiene l’ex assessore regionale – dovrebbe tirar fuori 600 milioni quando fino a qualche mese fa ha categoricamente escluso questa ipotesi".

Secondo Giovanni Romano, il vigente Piano Regionale già prevede il trattamento delle ecoballe negli STIR. Ma nessuna soluzione viene indicata circa gli scarti che deriveranno da tale lavorazione. Romano, infine, esprime preoccupazione per l'ipotesi dei rifiuti nelle cave abbandonate perché mancherebbe un piano concreto. 

Lascia un Commento