Rifiuti in Campania, al via rimozione di 4 milioni e mezzo di ecoballe

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Al via oggi il il secondo capitolo della rimozione delle 4 milioni e mezzo di ecoballe della Campania.

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha annunciato anche il via alla realizzazione dell’impianto di Caivano, che sarà pronto tra nove mesi, per la trasformazione di un terzo delle ecoballe in combustibile solido.

 

Un terzo blocco di ecoballe sarà sottoposto invece ad una nuova tritovagliatura per recuperare altro materiale di riciclo, il resto andrà invece a discarica. Il governatore campano ritiene quindi che, nel giro di due o tre anni, sarà risolto il problema delle ecoballe.

De Luca ha anche ricordato che l’Unione Europea tiene in vita la sanzione da 120mila euro al giorno per i rifiuti in Campania e che sono state avviate delle interlocuzioni per cui, con l’avvio dell’eliminazione delle ecoballe con l’impianto di Caivano, la Regione già da domani chiederà di togliere la sanzione avendo anche bonificato il 99% delle discariche e avendo anche un piano preciso per l’eliminazione delle ecoballe con il quale si stanno realizzando 15 impianti di compostaggio.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp