RIFIUTI – Da settembre saranno trasferiti all’estero in nave

Aspettando che salpino le navi con i rifiuti della Campania da portare all’estero, una boccata d’ossigeno alla crisi nella raccolta potrebbe arrivare dall’ordinanza del presidente della Regione per i flussi extraprovinciali, verso le discariche di San Tammaro e Savignano Irpino che continueranno, così come previsto dal provvedimento firmato lo scorso sabato dal governatore Stefano Caldoro, fino al 9 agosto. Il Tar del Lazio ha, infatti, respinto la richiesta di sospensiva dell’ordinanza, presentata dalle Province di Caserta e Avellino, ma, al contempo, ha stabilito che, entro il 31 agosto, quando riunirà le camere di consiglio, la Regione, attraverso l’Arpac, fornisca i dati tecnici sulla reale capacità delle discariche della provincia di Napoli. Nel provvedimento il Tar ha inoltre espresso la necessità che “siano indicate e documentate esaustivamente le iniziative in atto dell’Amministrazione regionale” per arrivare alla gestione ordinaria dei rifiuti nelle province di Napoli e Salerno.

Lascia un Commento