RIFIUTI – Camera approva il decreto. Ora passa al Senato

La Camera dei Deputati ieri sera ha approvato con 334 sì e 213 no ed un solo astenuto, il decreto legge che contiene le misure per il contrasto all’emergenza rifiuti in Campania. Il provvedimento che ora passa al Senato toglie le discariche di Andretta, Cava Vitiello e Serre dall’elenco delle discariche da realizzare in Campania e indica i poteri del governatore della Campania. Il presidente della regione, sentiti le province e gli enti locali interessati, potrà nominare commissari straordinari che abbiano adeguate competenze tecnico-giuridiche con potere di agire in deroga alla legislazione vigente in materia di appalti pubblici e di valutazione di impatto ambientale, al fine di garantire la realizzazione urgente dei siti da destinare a discarica ed ad impianti di trattamento o di smaltimento dei rifiuti destinati al recupero, produzione o fornitura di energia. Il decreto rifiuti prevede anche una procedura semplificata per la valutazione di impatto ambientale. Viene quindi autorizzata la realizzazione di impianti di digestione anaerobica della frazione organica derivante dai rifiuti, per ridurre il conferimento in discarica dei residui dei rifiuti trattati. Si introducono speciali sanzioni per i comuni che non raggiungono gli obiettivi minimi di raccolta differenziata: potranno essere diffidati dai prefetti a mettersi in regola entro 3 mesi, decorsi inutilmente i quali potranno essere nominati commissari ad acta.

Lascia un Commento