Rifiuti, assessore regionale Bonavitacola “completate gare rimozione ecoballe”

E’ stata espletata ieri l’ultima gara prevista nel programma regionale di rimozione delle ecoballe di rifiuti.

Lo riferisce l’assessore all’Ambiente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, spiegando che sono stati aggiudicati 5 lotti, per complessive 248mila tonnellate e, per un importo complessivo di 50 milioni di euro.

I siti interessati dalla rimozione dei rifiuti sono quelli di Capua, Santa Maria La Fossa, Persano a Serre, Battipaglia nell’area Stir, e la Beton Cave di Nocera Inferiore.

Con la gara conclusa ieri si raddoppiano i quantitativi aggiudicati e si completa la filiera del trasporto fuori regione, per 1 milione e 300mila tonnellate di ecoballe. A questo si aggiungono i due impianti già aggiudicati per la produzione di combustibile solido secondario, per 2 milioni di tonnellate, presso lo Stir di Caivano, e di recupero di materia per 1 milione di tonnellate.

Bonavitacola spiega che sono coperti da appalto di rimozione tutti i siti per complessive 4 milioni e 300mila tonnellate, vale a dire tutte le ecoballe giacenti in Regione dopo il disastro dell’emergenza risalente agli anni duemila. 

Per l’assessore regionale all’Ambiente si tratta di “un risultato assolutamente straordinario, anche in considerazione del contesto molto difficile del settore rifiuti in questo periodo, in ambito nazionale ed europeo”. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento