RICICLAGGIO – Truffe, arresti anche a Salerno e Potenza

Sono tre le persone arrestate ieri in provincia di Salerno nel corso di un’operazione della polizia stradale di Pescara contro un’organizzazione dedita al falso e alla ricettazione di autoveicoli in numerose province italiane. In tutto sono state eseguite 23 misure cautelari disposte dal Gip del capoluogo abruzzese. Nel salernitano le manette sono scattate per Antonio Lamberti, 47 anni di Pontecagnano; Raffaele Augusto, 49 anni di Battipaglia; e Michele Fasano, 33 anni di Colliano. Quattro arresti sono stati eseguiti anche nella vicina provincia di Potenza. Secondo gli investigatori, a capo della banda c’era un nomade di Montesilvano (Pescara), Vincenzo Bevilacqua, di 51 anni, il quale contattava i venditori privati delle auto su internet e giornali e poi, con abili trattative, documenti ed assegni falsi acquistava le macchine raggirando i proprietari. Secondo la Polstrada, la banda falsificava documenti e assegni per l’acquisto di autoveicoli, alcuni dei quali esportati anche in Lituania, Germania e Bulgaria.

Lascia un Commento