Rete Siti Unesco, il progetto approda in Sardegna

Il progetto Rete siti Unesco, elaborato dall’associazione province Unesco Sud Italia, presieduta da Giuseppe Canfora, oggi approda in Sardegna.

Coinvolgendo 14 siti Unesco del Meridione, il progetto ha l’obiettivo di dar vita a una rete tra i territori del Sud Italia che ospitano un sito Unesco, per promuovere l’insieme delle risorse paesaggistiche, culturali, enogastronomiche in un’offerta turistica unica e integrata.   

Direttamente coinvolta è la provincia di Salerno con il sito Unesco della Costiera Amalfitana e il parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni con i siti di Paestum, Velia e la Certosa di Padula. Protagonisti sono anche i siti di Basilicata, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Elemento fondamentale per la promozione del progetto è il Festival Experience, la cui direzione artistica è stata affidata al regista salernitano Gaetano Stella. A ogni spettacolo (a ingresso gratuito) è stato abbinato un tema, in base anche al luogo in cui sono state ambientate le scene.

In ogni tappa, protagonisti i siti Unesco presenti sul territorio, con seminari inerenti lo sviluppo turistico e culturale delle aree coinvolte, spettacoli di teatromusica, concerti, convegni, eventi collaterali, invasioni digitali, oltre a un tour di blogger dell’Associazione italiana travel blogger.

Il progetto, dopo la tappa in Sardegna, continuerà in Sicilia (2, 3, 4, 5 settembre) e Basilicata (14 settembre).

Lascia un Commento